La Fiera di San Giovanni di Zollino

fiera-sangiovanni-zollino

La Fiera di San Giovanni di Zollino è una festa che affonda le sue origini in tempi molto lontani, tuttavia il suo successo è ancora ben lontano dal tramontare, giacché è già da un secolo che gli abitanti di questo piccolo paese in provincia di Lecce non smettono di protrarre l’organizzazione della fiera.

La fiera nasce nel 1910 con una vocazione un po’ dissimile da quella festaiola e folkloristica che la caratterizza attualmente: leggendo l’ordinanza comunale, infatti, si intuisce che la vera ragione che aveva spinto il consiglio comunale ad approvare la richiesta di istituzione della fiera era la possibilità di far conoscere i prodotti tipici di questa terra ed esportarli anche nelle altre province.

È a partire dalla metà degli anni Settanta che la fiera-mercato modifica i propri connotati originari, diventando un punto di incontro e di compravendita di prodotti dell’artigianato locale, oltre che dell’agricoltura.

Negli utimissimi anni, infine, la fiera è diventata un vero e proprio imperdibile appuntamento con la degustazione e la sponsorizzazione dei prodotti tipici locali, in particolare del pisello nano, delle fave di Zollino e della “sceblasti”, rivolti anche e soprattutto ai flussi turistici che ogni anno scelgono il Salento come mèta per le vacanze estive e non solo.

Sono i prodotti della terra, frutto del lavoro dell’agricoltore, nonché il turismo ecosostenibile e l’educazione al mangiar sano e a seguire i principi cardine della dieta mediterranea, sana ed equilibrata, i veri protagonisti dell’odierna Fiera di San Giovanni.

Per raggiungere Zollino, basta percorrere la strada provinciale che collega Lecce a Maglie e seguire le indicazioni stradali, cercando l’uscita “Zollino”.

L’edizione 2013 della Fiera di San Giovanni di Zollino si svolge dal 22 al 24 di giugno 2013.

Programma 2013

VENERDÌ 22 piazza San Pietro

deGustiBooks – Salento Km0
La prima guida alle aziende sostenibili del settore agro-alimentare salentino elaborata e realizzata dall’Associazione Nadir (Lupo editore e Meditfilm co-editore).
I fichi di Puglia. Storia, paesaggi, cucina, biodiversità e conservazione del fico in Puglia
(ed. Ulisside) di Francesco Minonne, Paolo Belloni, Vincenzo De Leonardis
Fave e favelle. Le piante della Puglia peninsulare nelle voci dialettali in uso e di tradizione. Aforismi, modi di dire, farmaci e cosmetici
(Ed. Centro di Studi Salentini di Lecce) di Domenico Nardone, Nunzia Maria Di Tonno e Santina Lamusta

21.30 Concerto – Comu veri cantori – Anna Cinzia Villani & Macuranorchestra (musica popolare) – “Fimmana, mare e focu”

SABATO 23
ore 9.00 / 20.00 – Auditorium V. Tondi – Sergio Stiso: il maestro e la sua scuola
ore 21.00 – Pozzelle – Chi ha paura dell’uomo nero? – Nel fantastico mondo dei burattini a cura dell’Associazione Teste di legno
ore 22.00 Concerto Crifiu (rock, elettronica, world music e melodie mediterranee) in “Cuori e confini”

DOMENICA 24
Celebrazioni religiose in onore di San Giovanni
ore 19.00 – Santa Messa presso la Cappella di San Giovanni
Nella mattinata Distribuzione della puccia cu le ulie
ore 18.30 Sala Consiliare – Colloquio pubblico – Cooperativa di comunità e riqualificazione della rete commerciale. Opportunità di sviluppo per il territorio.
Ore 18.30 – Piazza San Pietro – Finali Torneo di Tressette
ore 21.00 – Piazza San Pietro – Esibizione Banda Città di Zollino
ore 21.30 – Premiazioni Concorso culinario e Torneo di Tressette
ore 22.00 – Ensemble Notte della Taranta

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.