Presepe Vivente di Minervino

Ormai già da sei anni l’Associazione culturale OGM – Officina Giovani Minervino – con il patrocinio del Comune di Minervino di Lecce, organizza l’allestimento di un presepe vivente nel più suggestivo frantoio ipogeo del Salento, risalente al XVI sec. e ritenuto dagli studiosi uno tra i sotterranei più grandi d’Europa, con una superficie di 700 mq.

La manifestazione richiama l’attenzione di numerosi visitatori, stimati ogni anno in circa 15000, che raggiungono Minervino da varie zone della Puglia e che vede la partecipazione volontaria di numerosi abitanti del posto.
Nelle passate edizioni, l’impronta su cui si è sviluppata l’idea del Presepe Vivente è stata sempre diversa: da quella di ricreare la notte di 2000 anni fa in percorso suggestivo fatto di nicchie a quella in cui si è voluto dare uno stile originale ripercorrendo la storia della Bibbia e facendola partire dal Giardino dell’Eden.
Il Frantoio offre numerosi spunti a chi lo vive perchè quasi interamente ricavato dal banco roccioso, presenta un sorprendente susseguirsi di nicchie che danno al visitatore la sensazione di trovarsi in un luogo perduto nel tempo; ulteriore fascino, inoltre, viene fornito dal fatto che passando sotto il piano stradale ad una profondità di 3 metri il visitatore si trova disorientato e sorpreso dal fatto che entrando da un lato delle strada, uscendo, si ritroverà dal lato opposto.
Al termine della visita sotterranea ci si ritrova sul piazzale sovrastante il frantoio, e naturalmente, a chi onorerà l’associazione della propria presenza, gli organizzatori offriranno, come di consueto, “mieru” (vino) e “pittule” preparate ad arte e secondo la tradizione dalle instancabili donne minervinesi.
In quest’ultima stagione, il visitatore vedrà affiancarsi all’antica Betlemme, alla quale ogni anno si cerca di dare sempre una nuova interpretazione, il nostro Salento con i suoi colori, profumi, e soprattutto arti e antichi mestieri, con la possibilità di vedere all’opera veri e propri maestri. Proprio per la traccia artistica su cui verrà sviluppata la sceneggiatura del presepe vivente, i ragazzi dell’OGM attueranno una collaborazione con il Liceo Artistico di Poggiardo.
Inoltre, l’associazione ha indetto il concorso di Presepi Artistici “OG… Mi Esprimo”, al quale parteciperanno gli Istituti Comprensivi della Provincia e alcuni amatori che presenteranno le loro opere realizzate anche con materiale riciclato e che saranno esposte all’uscita del presepe sotterraneo.
Nell’ultimo giorno di apertura verrà premiato il presepe più espressivo del concorso che si aggiudicherà un notebook.

I giorni di apertura saranno 25, 26 e 30 dicembre 2012 e 1 e 6 gennaio 2013 dalle ore 17 alle 21.

Scopri anche gli altri Presepi Viventi del Salento

[schema type=”review” name=”Maurizio Salpati” rev_name=”Molto suggestivo” rev_body=”Ci sono stato nel pomeriggio del 25 Dicembre, veramente suggestivo, i miei bambini erano molto presi nello scoprire i vari personaggi raffigurati nel presepe vivente.” pubdate=”2013-04-01″ user_review=”4″ min_review=”1″ max_review=”5″ ]

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.