La tradizione dei Pupi di Gallipoli

I pupi di Gallipoli
I pupi di Gallipoli

E’ un particolare ricorrenza che ogni anno prende vita la notte del 31 Dicembre, per dare l’addio al vecchio e cattivo anno, ed accogliere con gioia l’arrivo del nuovo. Ecco, il pupo di cartapesta, raffigura proprio il vecchio anno, che viene sparato ed incendiato allo scoccare della mezzanotte.
Il pupo  è ormai parte della tradizione di Gallipoli, terra di abili maestri cartapestai, dove la lavorazione della cartapesta qui è di casa, tant’è che la città è anche conosciuta per il suo Carnevale e per le sfilate dei carri in cartapesta.

La realizzazione dei Pupi comincia anche alcuni mesi prima, nelle case e nei garage dei cartapestai, successivamente, vengono assemblati in strada diverse ore prima  ed imbottiti di botti e fuochi d’artificio, pronti  il fatidico countdown.

Già dalle ore 15.00 del 31 Dicembre,  i Pupi di cartapesta sono visibili percorrendo le principali strade di Gallipoli. E’ anche possibile lasciare un’offerta, per contribuire alle realizzazioni future di questo singolare evento.

Per chi volesse festeggiare in strada l’arrivo del nuovo anno, Gallipoli è un’alternativa particolarmente consigliata.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.