Spiaggia di Torre Chianca

In una lunga passeggiata sul litorale ionico salentino, percorrendo la Strada Statale 122, tra le tappe dovute, non può mancare una visita alla spiaggia di Torre Chianca.

Torre Chianca è una delle località balneari poste al confine tra la provincia leccese e quella tarantina, poco più a nord di Porto Cesareo.
Il comune denominatore di molte località è la presenza di una torre, più o meno imponente e ben conservata, che dà il nome alla località e che evoca un passato di scorribande, storie di pirati e popolazioni continuamente saccheggiate.

Il presente è ben diverso e ora questi nomi evocano solo una gran voglia di mare, sole ed estati divertenti e, al contempo, rilassanti.
In questo tratto costiero la spiaggia è a dir poco incantevole ed è reale la sensazione di benessere, quando si scoprono angoli di paradiso come questo.

Il mare cristallino e limpido, i fondali non particolarmente profondi e la possibilità di fare una bella nuotata in total relax.
L’habitat ideale per qualunque tipo di turista, specialmente per le famiglie che possono godere in tranquillità delle bellezze marine, lasciando i bambini a giocare in sicurezza o nuotare nel primo tratto di mare, caratterizzato da un fondale sabbioso e molto basso e da numerose secche che consentono lunghe passeggiate nel mare.

Appena usciti dall’acqua una sabbia morbida, fine e bianchissima separa il mare dalle dune e dalla vegetazione tipica della macchia mediterranea, che dona frescura nei momenti più caldi della giornata e diffonde un profumo di resina e di sottobosco lungo tutto il litorale.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.